Visite: 414

Fango sull’Asd Academy Graticolato di S. Maria di Sala

L’associazione sportiva Asd Academy Graticolato di S. Maria di Sala, nella persona del suo vicepresidente Marco Gasparini, denuncia la falsità della notizia pubblicata con grande risalto in prima pagina da IlGazzettino del 20.06.2014. A differenza di quanto riportato dal quotidiano, non è in corso nessun “contenzioso” con l’Ac Milan S.p.a., né è stato adito alcun “tribunale”. L’associazione ha da tempo saldato le fatture emesse dalla società milanese in relazione ai primi due anni del contratto “Scuola Calcio Milan” sottoscritto nel 2011.

L'associazione ha già versato un acconto in pagamento della fattura per la stagione in corso, con termine per il saldo, concordato con la società creditrice, al 30 giugno 2014. Con l’occasione, e a testimonianza degli ottimi rapporti tra le due società, si informano gli associati che vi è già l’accordo di massima per il rinnovo del contratto “Scuola Calcio Milan” per le prossime tre stagioni. Puro frutto della fantasia della giornalista Bettin Serenella è, inoltre, quanto riportato tra virgolette nella parte finale dell’articolo del 20 giugno u.s. ed attribuito all’associazione; nessun membro del direttivo ha mai rilasciato dichiarazioni alla signora Bettin, né mai l’associazione ha conferito incarico alcuno all’avv. Nicolò Ghedini. Si esprime, pertanto, profondo dissenso verso questo tipo di giornalismo che inventa notizie false pur di fare sensazione, ed una testata che non si preoccupa di verificare la fondatezza del contenuto degli articoli pubblicati, incurante dei gravi danni d’immagine che essi provocano agli incolpevoli interessati.
Il Gruppo Graticolato è diretto da uomini che con passione e serietà mettono quotidianamente a disposizione della comunità salese e dei suoi ragazzi risorse personali in termini economici e di tempo, che in soli tre anni hanno portato questa realtà a contare sulla fiducia di oltre 200 associati e delle loro famiglie. Per rispetto dell’impegno di questi uomini e a garanzia della fiducia che le famiglie dei ragazzi associati hanno riposto in loro, l’associazione ha conferito mandato all’avv. Matteo Levantino di redigere formale querela contro i responsabili della pubblicazione dell’articolo falso e diffamatorio apparso su Il Gazzettino del 20.06.2014 e contro tutti coloro che dovessero in futuro diffamare l’associazione, pregiudicandone il buon nome.

S. Maria di Sala, 24.06.2014

Marco Gasparini