Visite: 414

Notizie Locali

L’OSPEDALE DI MIRANO NELLA WORLD’S BEST HOSPITALS ITALY 2021

La Cardiologia al 1° posto in Veneto per le angioplastiche.

Pubblicata dalla rivista americana Newsweek l’annuale World’s Best Hospitals, la classifica dei migliori ospedali del mondo, stilata dalla società leader mondiale “Statista Inc”. Sono stati valutati 2.200 ospedali di 27 paesi. Nella top 150, ai primi posti tre ospedali statunitensi con 10 ospedali italiani tra cui il Policlinico Gemelli di Roma, il Niguarda di Milano e il S.Orsola di Bologna. Il Policlinico di Padova è sceso dalla 80^ alla 92^ posizione. Nella World’s Best Hospital Italy tra I 100 migliori ospedali italiani ne figurano solo due della nostra provincia: l’Ospedale dell’Angelo di Mestre in 24^ posizione e quello di Mirano nella 62^.

Mirano è uno dei pochissimi ospedali Spoke entrato nella top 100 italiana. Si tratta degli ex-ospedali ospedali provinciali sempre più depotenziati. È quindi un risultato strepitoso, basato su diversi parametri che valorizzano, accanto alla qualità tecnica, anche il grado di soddisfazione dei pazienti nel rapporto umano con il personale. La dedizione e al lavoro, oltre il dovuto, di tutto il personale, medico, infermieristico, ausiliario e tecnico ha consentito di limitare gli effetti della grave carenza di personale che ha costretto a ridurre l’attività, quella chirurgica, in particolare. Una spia è rappresentata dalle difficoltà del Pronto Soccorso per la carenza di posti letto dove ricoverare i pazienti acuti. Ciò malgrado il livello dell’Ospedale e rimasto eccellente. Mirano brilla anche nel “Piano Nazionale Esiti 2021, l’importante statistica dall’AGENAS, l’Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali.

La Cardiologia diretta dal dott. Salvatore Saccà è al primo posto nel Veneto per le angioplastiche e supera gli Ospedali più grandi di Padova, Verona, Treviso e Mestre. Risultati come questo saranno in futuro possibili solo mantenendo e rispettando il patrimonio organizzativo e professionale dei migliori ospedali Spoke come Mirano, in grado di dare all’Ospedale Hub di Mestre una collaborazione che non può che impreziosire il livello dell’assistenza ospedaliera nella città metropolitana.