Visite: 229

Notizie Locali

VIAGGIARE AL TEMPO DEL COVID 19, SI PUO'? COSA E' CAMBIATO? QUAL'E' IL RUOLO DELL'AGENTE DI VIAGGIO?

La risposta è si ! Si può viaggiare al tempo del Covid Sarà semplice? Probabilmente no, almeno per ancora un medio periodo. È cambiato tutto, dalla burocrazia che spesso fa impazzire in quanto le regole cambiano di giorno in giorno, alle diverse modalità previste da paese a paese. Se per viaggiare in Europa le regole sono abbastanza comprensibili non si può dire altrettanto per il resto del mondo, dove ogni stato fa da sé, ed inoltre il nostro Governo complica ulteriormente le cose con regole confuse e per niente allineate alla Comunità Europea. Ad alimentare la confusione ci pensano molti siti internet che offrono pacchetti per destinazioni non consentite dallo stato Italiano e che inducono il malcapitato ad infrangere la legge attraverso le tante scappatoie offerte. Molte volte va bene, altre no!

È cambiato molto anche nel modo di prenotare la vacanza. Molti clienti usano i portali delle agenzie per avere una prima infarinatura sulla destinazione e sul prezzo della vacanza. Anche la nostra agenzia in questo periodo di evidente difficoltà si è impegnata per mettere a punto un sistema, accessibile online, che permette al cliente di “viaggiare” con i nostri prodotti turistici e quindi selezionare un pacchetto turistico in base ai propri desideri e necessità. Si può variare dal semplice volo + hotel con assicurazione medica gratuita, fino alla progettazione di un viaggio più complesso. Di portali ne esistono a centinaia in rete, ma solo pochi sono gestiti direttamente da personale presente in agenzia pronto a rispondere ad ogni richiesta, ecco perché diventa importante scegliere opzioni che garantiscano una adeguata assistenza. L’elaborazione dei dati di prenotazione, fa emergere che la maggioranza dei viaggiatori preferisce il contatto diretto con l’agente di viaggio, il confronto. Il cliente desidera chiedere informazioni sul viaggio prescelto e avere risposte chiare su eventuali dubbi che possono sorgere prima di prenotare o prima della partenza. Viaggiare con tutti i documenti di viaggio e le certificazioni in regola è una altro elemento importante e il cliente lo ha potuto apprezzare soprattutto durante la scorsa estate , quando molte compagnie aeree hanno rifiutato l’imbarco a molti passeggeri fai da te, perché non avevano compilato i vari documenti relativi ai paesi che andavano a visitare.

Esiste poi la possibilità di prenotare tutto on-line, ma il cliente deve essere consapevole che in tal caso si limita ad acquistare un viaggio che non prevede una assistenza post vendita. Il compito dell’agenzia e dell’agente di viaggio è di accompagnare il cliente in tutte le fasi del viaggio: scelta, acquisto, assistenza prima, durante e dopo la vacanza. In un periodo di oltre venti anni di esperienza nel settore ho avuto modo di gestire le più svariate esigenze dei viaggiatori e, soprattutto, di fornire pronte soluzioni agli “inconvenienti” di viaggio che a volte possono accadere. Ad esempio aiutare il cliente ad ottenere rimborsi assicurativi o rimpatri in caso malattia. Oppure, conoscendo le procedure assicurative, è più facile gestire la presentazione dei documenti corretti per ottenere il rimborso nel minor tempo possibile. Infine, una considerazione, importante, sui “corridoi turistici”. Se ne parla da molti mesi, e finalmente sono arrivati. Attenzione, sono destinati ad uso esclusivo di prenotazioni con Tour Operator ed agenzie viaggio che sono autorizzate a rilasciare il Travel pass, cioè il documento che attesta che il pacchetto di viaggio è stato confezionato da un professionista che garantisce che tutte le norme sulla sicurezza Covid 19 siano rispettate. Riceviamo telefonate da persone che ci chiedono di prenotare solo l’hotel perche il volo il cliente lo ha comperato mesi fa quando costava poco: purtroppo non potrà essere utilizzato, perché non conforme alle direttive ministeriali.

Christian Favero
Ribon Viaggi e Turismo