Visite: 2453

Notizie

L’IMPORTANZA DI UNA CORRETTA SANIFICAZIONE DEL CONDIZIONATORE

Quante volte respiriamo al giorno? 20.000 respiri, pari a 10.000 litri d’aria. In genere almeno l’85% in luoghi chiusi. La qualità dell’aria che respiriamo dipende dai nostri climatizzatori. La maggior parte dei problemi legati alla qualità dell’aria in ambienti chiusi è da imputare ad impianti di condiziona mento non sanificati in modo corretto.

Senza sanificazione, infatti, l’aria che circola per i condotti dei condizionatori può veicolare virus, batteri, muffe ed altri microrganismi che verranno respirati dagli occupanti dell’edificio. Spruzzare disinfettante sui filtri dei condizionatori senza pulirli e sanificarli non è sufficiente, è come mettersi il profumo senza fare la doccia.

Una corretta manutenzione prevede infatti la detersione e igienizzazione con prodotti specifici e certificati dei seguenti componenti: Batteria alettata in terna; Vaschetta scarico condensa; Ventilatore; Filtri d’aria; Scocca unità interna. Inoltre non si tratta solo di salubrità dell’aria ma anche di risparmio, infatti un climatizzatore mantenuto correttamente è energeticamente più efficiente e quindi consente di risparmiare.