Visite: 122

Notizie Locali

OFFICINA DELLA SCHERMA MIRANO

Tanti podi e tante soddisfazioni per l’Officina della Scherma Mirano, sono arrivati negli ultimi tre mesi. La sala del maestro Vittorio Carrara ha salutato il 2019 con il bronzo ottenuto da Leonardo Salviato ai campionati regionali Cadetti (Under 17) di sciabola maschile. Mentre il nuovo anno si è aperto con l’argento di Oliver Emmerich tra i Master categoria 2 a Cividale del Friuli, stesso piazzamento ottenuto in campo femminile anche da Claudia Bandieri, al rientro nel Circuito Nazionale Master dopo l’infortunio al polso subito in novembre. Il mese di febbraio ha visto i buoni risultati ottenuti dagli Under 14 nella seconda prova Interregionale di sciabola organizzata a San Giorgio di Nogaro (Udine). Terzi posti per Filippo Simionato (Ragazzi-Allievi) e Roberto Carlotti (Giovanissimi), con quinta piazza conquistata invece da Francesco Simionato (Ragazzi/Allievi). Mentre tra i Maschietti Luca Coi e Luigi Fabrello si sono fermati proprio ai piedi del podio. I Master sono poi ritornati in pedana a Terni, dove Oliver Emmerich è andato a vincere la sua gara in categoria 2, mentre Paolo Busi ha chiuso al secondo posto in categoria 3 e Claudia Bandieri è stata di bronzo tra le donne. Infine, l’Officina della Scherma Mirano ha trovato un’ottima giornata anche ai campionati regionali Gpg (Under 14) di sciabola disputati questa volta sulle pedane di Montebelluna. Titolo veneto per Filippo Simionato tra i Ragazzi, argento per Francesco Simionato in categoria Allievi e per Roberto Carlotti tra i Giovanissimi. Con bronzo invece per Luca Coi ed Emanuele Renier in categoria Maschietti. A seguito dell’emergenza coronavirus sono saltate alcune gare tra fine febbraio e inizio marzo, ma la sala del maestro Carrara, che ha sede a Scaltenigo, è pronta a riportare i propri sciabolatori in pedana per puntare ad altri risultati di prestigio, sia tra i Master che nelle categorie paralimpiche e giovanili.