Visite: 154

Ambiente

Italiani: primi in Europa per l’uso di confezioni in vetro

Italiani: primi in Europa per l’uso di confezioni in vetro

Dall’indagine indipendente InSites, che ha coinvolto 18.000 consumatori europei (più di 2.500 in Italia), commissionata dalla community di Friends of Glass, in 11 Paesi europei, emerge chiaramente che il vetro piace sempre di più ai consumatori europei e soprattutto italiani. Un consumatore su due in Europa, infatti, dichiara di utilizzare più contenitori per cibi e bevande in vetro rispetto a tre anni fa e questo avviene soprattutto in Italia (+57%), Austria e Croazia. Addirittura l’85% dei consumatori europei suggerirebbe il vetro ai propri amici e familiari (+15% rispetto a 8 anni fa). Questa percentuale arriva in Italia al 91%, la più elevata tra tutti i Paesi Ue, e il 63% dei consumatori sarebbe disponibile a utilizzare solo packaging in vetro qualora fosse disponibile sugli scaffali dei negozi.

I risultati dell’indagine rivelano che il 76% degli europei vede il vetro come il materiale di imballaggio più rispettoso dell’ambiente, un aumento del 50% rispetto al 2008. Per quanto riguarda l’Italia, la percentuale di coloro che pensa che il vetro sia il materiale più amico dell’ambiente è più elevata rispetto alla media europea e si attesta intorno all’81%. Dal punto di vista della sicurezza alimentare, il 53% degli europei lo sceglie perché ritiene che sia il materiale di confezionamento più sicuro per il cibo. In Italia questo dato è considerevolmente più alto con il 65% degli intervistati che ritiene che il vetro sia il miglior packaging per i cibi. In Italia l’utilizzo di bottiglie e vasetti di vetro è superiore alla media europea soprattutto per prodotti quali olio, aceto, vino, birra, salse e condimenti, frutta sciroppata, bibite.

In generale, gli europei associano l’imballaggio in vetro a numerosi vantaggi per la propria salute. I consumatori ritengono che il vetro abbia il rischio più basso di interazione con il cibo (14%). Essendo un materiale inerte, il vetro fornisce una barriera di protezione naturale che garantisce la conservazione del contenuto. In Italia i driver che spingono i consumatori all’utilizzo del vetro sono le preoccupazioni legate alla sicurezza alimentare (51%), la riciclabilità del materiale (47%) e l’impatto ambientale (44%). Questa ricerca evidenzia anche come le generazioni più anziane siano meglio informate rispetto all’importanza della scelta del corretto imballaggio per uno stile di vita sano e sostenibile.